foto foto foto foto foto foto foto
foto Prenota da noi la tua camera, il tuo evento o la tua cena!
Da noi cortesia e serietà non sono un optional, a dimostrarlo sono i nostri clienti fedeli che da anni sono la nostra principale pubblicità!

PRENOTA
CONTATTACI

Storia E Luoghi

L'Hotel Lento
Fra i più antichi di Melito, situato a Nord di Napoli, nel Comune di Melito di Napoli. Completamente ristrutturato, dispone di n. 22 camere. La nascita del paese è datata nel X sec., quando si sviluppò come casale di Napoli;
In passato l'attività economica era legata all'agricoltura e in particolare alla produzione di mele. Da questo secondo alcuni, deriverebbe l'origine del nome "Melito".
Gestione: diretta e curata da sempre dai proprietari, impegnati nel settore dell'accoglienza da oltre 50 anni (attività ereditata da Tradizione Familiare).


Cosa visitare a Napoli e dintorni

I campi Flegrei sono situati al Nord ovest di Napoli (crateri, laghi, fenomeni vulcanici, zone archeologiche, spiagge...). Questi luoghi sono impregnati di storie mitologiche greche e romane.

Pozzuoli fondata da rifugiati greci al III secolo prima di J-C diventò un importante centro romano. Il centro dovette essere evacuato all'inizio degli anni 70 a seguito di movimenti di bradisismo. Traghetti per le isole di Procida (15 a 30 mm) e Ischia (60 mm). Vedere: il tempio di Serapide, l'Anfiteatro, il centro storico, il piccolo porto di pesca con simpatici ristoranti a specialità di pesci.

Il cratere del vulcano Solfatara risale a circa 4000 anni fa ed è l'unico dei Campi Flegrei ancora attivo con impressionanti manifestazioni fumaroliche. Un'idea di passeggiata originale.

Cuma è una delle prime colonie greche nel Mediterraneo, la sua fondazione risale al VIII secolo prima di J-C.
Vedere: Arco Felice, il parco archeologico (antro della Sibilla, Via Sacra con la sua vista splendida sul largo, le rovine del tempio d'Apollo e del tempio di Giove).

Visitare anche: Il castello di Baia, museo archeologico del Campi Fegrei, Bacoli (villaggio di pescatori e stazione balneare), Miseno, il lago d'Averno, il lago di Fusaro...

Napoli fu una grande Capitale Europea fino all'unita d'Italia e tuttora è uno dei massimi centri di arte e di cultura. La storia di Napoli è perfettamente leggibile nella sua struttura urbana, che mantiene i caratteri che abbracciano l'intero arco di 25 secoli e vanno da quelli Greco-Romani a quelli del Barocco passando per le forti tracce Medioevali, Angioine, Seve, Spagnole e Francesi, e che sostengono tuttora la funzione e la dignità di capitale Europea.

Il centro monumentale è situato nella zona attorno alla piazza Plebiscito.
Vedere: il palazzo Reale, il Teatro San Carlo, la Chiesa San Francesco di Paola, Galleria Umberto, Castel Nuovo, Piazza Municipio...

Spaccanapoli è un museo a cielo aperto! Chiese, palazzi e chiostri si succedono. Situato sulla posizione della Napoli greco-romana, questa zona è molto animata: mercati, negozi, artigiani, piazzette, caffè, ristoranti. È quindi molto partecipato dai giovani, l'università è tutta vicino.
Visitare: la Chiesa di Gesù Nuovo, il monastero di Santa Chiara, il Convento San Domenico Maggiore, il palazzo Santangelo, Sansevero, Napoli sotterranea, via Toledo (in parte pedone è delimitata da palazzi, numerosi negozi di abiti), il quartiere spagnolo...

Il museo archeologico nazionale è probabilmente uno dei più belli al mondo. La ricchezza delle sue raccolte dell'antichit` ` una meraviglia pura. Vedere: numerosi affreschi, statue e oggetti in provenienza dalle citt` di Pompei e Ercolano. La zona degli antiquari si trova all'uscita del museo.

Il Lungomare, passeggiata piacevole sul bordo mare molto apprezzata dei napoletani, comincia al livello di Santa Lucia e si prolunga fino al porto di Mergellina, passando per Castel dell'Ovo, Villa Pignatelli e il parco della Villa Comunale. La vista sul golfo è magica.

La collina di Posillipo con una vista splendida sulla baia di Napoli, è un vecchio luogo di villeggiatura dei Romani ricchi dell'antichità. Quest'oggi una zona residenziale molto ricercata. Ville sontuose. La campagna al mare! Situata sulle altezze di Napoli, questa zona residenziale e commerciale offre anche un panorama splendido su Napoli.

Il parco Virgiliano: panorama superbo sul golfo di Napoli, di Pozzuoli, la baia e l'isola di Nisida, Capri e Ischia. A partire dal parco, vi consigliamo di raggiungere e scendere via Posillipo in direzione del porto di Mergellina.

Vedere: La villa Floridiana (circondata di un parco ombreggiato, ripara un'importante raccolta di arti decorative), il castel Sant'Elmo, San Martino, via Scarlatti (via pedone, numerosi negozi), Pedamentina (via a scale che scendono verso il centro della città, passeggiata con vista superba)...

Capri colonizzata dai greci e in seguito dai Romani, fu il luogo di villeggiatura privilegiato dell'imperatore Augusto e di Tiberio che vi restò 10 anni. Vero Eden su una roccia dalla vegetazione lussureggiante circondata di un mare turchese.
Lasciate perdervi nel labirinto delle viuzze e scoprite: Piazzetta (all'arrivo della funicolare, punto di riunione inevitabile), Villa Jovis, Faraglioni, Marina Piccola, Monte Solaro, Villa San Michele, Grotta Azzurra (visita in barca), i Giardini di Auguste, Arco Naturale, Villa Malaparte situata all'estremità della punta Massullo, Anacapri, Chiostro San Giacomo...

Ischia è l'isola più grande del golfo di Napoli, molto turistica, è soprattutto conosciuta per il suo termalismo e le sue spiagge.
Vedere: Ischia porto (al posto di un cratere vulcanico, numerosi bar, negozi di moda), Ischia Ponte (vecchio villaggio di pescatori). Possibilità di fare il giro dell'isola in bus (circa 2 ore).

Procida è la più piccola delle isole del golfo, meno turistica per mancanza di strutture alberghiere, essa è certamente più autentica. Case colorate, vecchi caffè, piccole vie, gli danno un incanto innegabile.

Ercolano è situato a 12 km da Napoli. In occasione dell'eruzione del Vesuvio nel 79 questa ricca città residenziale contava circa 4.500 abitanti. Fu completamente assorbita sotto una colata di lava e di fango. Alcune ville patrizie appaiono del resto meglio conservate che a Pompei.
Visita: contare circa 2 ore.

Pompei situata a 25 km da Napoli, contava circa 20.000 abitanti in occasione dell'eruzione del Vesuvio. La città popolata di commercianti e di artigiani era allora molto fiorente. Fu coperta da tonnellate di ceneri e di lapilli.
Vedere: l'atrio della casa dei fratelli Vetti, la casa dei misteri, Lupanar, la casa del centenario, la casa degli amori dorati, la tribuna, i terme, l'anfiteatro... Visita: circa 5 ore.

Il Vesuvio: a 12 km di Napoli, costituisce una minaccia permanente, l'ultima eruzione data del 1944. è possibile accedere al suo cratere e ammirare la vista splendida (con tempo chiaro).

Sorrento situata a 50 km di Napoli è accessibile con il treno (Circumvesuviana, che serve anche Ercolano e Pompei), in macchina o traghetti. Centro elegante di villeggiatura da scoprire a piedi. Panorama su Capri e Napoli.

La Costa Amalfitana è un incanto. Questa strada panoramico, certamente la più bella del Mediterraneo, è una successione di rocce ripide, scogliere che cadono a picco sul mare, e di villaggi di pescatori. Vedere: Positano, Praiano, Amalfi, Ravello, Minori, Maiori, Vietri... Possibilità di ritorno a Napoli con l'autostrada a partire da Salerno.